martedì 6 febbraio 2018

Le Fate delle Rose



Eccomi tornata amici del Rifugio.
Questa volta vi voglio raccantare una piccola Fiaba, inventata da me.
La ho già pubblicata sulla Pagina FB del Rifugio ma vorrei sapere se vi piace o meno. Fatemelo sapere con un commento e con i vostri pareri a riguardo. So che è molto corta ed in effetti ho avuto il desiderio di renderla più lunga ma poi mi è sembrato fosse meglio tenerla così.


Le Fate delle Rose


C'era una volta, tanto tanto tempo fa, in un Regno incantato e meraviglioso, un'inverno tremendo, molto più freddo del solito.

In questo inverno molte piante non riuscirono a resistere e finirono per morire congelate. Le fate dell'inverno erano molto preoccupate e cercarono il modo di salvare le piante più sensibili al freddo, un modo per permettere ad esse di superare la stagione fredda senza morire.

In particolare molte rose non ce l'avevano fatta e così le fate si impegnarono maggiormente per salvare quelle rimaste.
Inventarono delle cure nuove e potenti degli impacchi creati con un mix di materie naturali varie e concimi diversi che proteggevano dal freddo e nello stesso tempo nutrivano maggiormente queste piante in pericolo.
     


Anche se l'inverno continuava ad essere molto freddo ed a congelare gli animi, dopo una ventina/trentina di giorni con questi trattamenti alcune rose iniziarono a fiorire, sorprendendo perfino le fate.

Soltanto le rose più rozze e selvaggie, fiorirono così in pieno inverno, quelle meno naturali erano più deboli e per questo sopravvissero alla stagione fredda ma non riuscirono a fiorire.

Da quell'inverno, ogni volta che arriva la stagione fredda, le fate continuarono a trattare le rose con le cure che avevano creato quel primo lontano anno,  in questo modo alcuni tipi di rose proseguono la loro fioritura ogni inverno.
Quasi una magia.

Questa è la ragione per cui, da quel momento in poi dette fate furono da tutti chiamate "le fate delle rose" ed è per questo che alcune rose riescono a fiorire nel pieno della stagione fredda e continuano a farlo, nonostante sembri una cosa molto strana.

(Spero vi piaccia - questa piccola storiella è mia)





martedì 16 gennaio 2018

Buon Gennaio 2018


Buona giornata Amici del Rifugio e Buon mese di gennaio 2018.


Immagine: Beren y Luthien arte By heylenne

Mi spiace per la mia assenza, in questo inizio di anno nuovo, ma dopo
le festività mi sono presa l'influenza e ci sono voluti diversi giorni per tornare in grado di fare una vita normale.


Ancora adesso ho qualche piccolo strascico, ma ne stò uscendo.
Ecco quindi, qualche bella immagine di fantasia per voi.
Spero che vi possano piacere e che vi portino con loro
 nel Regno della Fantasia.








Buon martedì, migliore nuova settimana ed ottima continuazione del mese di gennaio. 



sabato 30 dicembre 2017

Auguri per un Sereno e Migliore Anno Nuovo !

Auguri a tutti. Amici del Rifugio.
Buon Ultimo Fine Settimana del mese di Dicembre 2017 e dell'anno.

Tanti Auguri per un Felice Sereno e Migliore Anno Nuovo in arrivo.


Blizzard xmas party

"Auguro a tutti un'anno nuovo con maggiore serenità di quello passato, con tanti buoni libri da leggere e con la certezza di avere fatto il possibile per migliorare se stessi e seppur di poco il mondo. Auguri e buone letture"

(Arwen Elfa)


Christmas fantasy by Candra on DeviantArt


Enchantment by Candra on DeviantArt


Fairytale writer fairy by Candra on DeviantArt


Kings of seelie and unseelie courts by Candra on DeviantArt


La sua corona di spine e vischio  
His crown of thorns and mistletoe by Candra on DeviantArt


Mark of the dragon by Candra on DeviantArt

Vi auguro di commettere errori  . . . 



“Mi auguro che in questo nuovo anno, commettiate errori.
Perché se state facendo errori, allora state facendo cose nuove,
provando cose nuove, imparando, vivendo, spingendo voi stessi,
cambiando voi stessi, cambiando il vostro mondo.
State facendo cose che non avete mai fatto prima, e più importante, state facendo qualcosa.
Ecco, questo è il mio augurio per voi tutti, che è poi anche quello che desidero per me stessa.
Fate nuovi errori. Fate gloriosi, incredibili errori. Fate errori che nessuno ha mai fatto prima.
Non rimanete congelati, non fermatevi, non preoccupatevi che non sia abbastanza buono, o non sia perfetto, qualunque cosa sia: 
arte, amore, lavoro, famiglia, o la vita.
Qualunque cosa sia che avete paura di fare, fatelo.
Commettete i vostri errori, il prossimo anno e per sempre. ”
(Neil Gaiman)


venerdì 22 dicembre 2017

Auguri di Buon Natale !



Ci siamo a breve saremo in piene festività natalizie.

Con questo post voglio fare i migliori auguri per il Natale 2017 a tutti gli amici dei Rifugio, ed ai follower del mio blog.




Gufi delle nevi - Immagini senza copyright tutte. 
Alcune di esse trovate sul sito Pixabay

"Auguro a tutti un'anno nuovo con maggiore serenità di quello passato, con tanti buoni libri da leggere e con la certezza di avere fatto il possibile per migliorare se stessi e seppur di poco il mondo. 
Auguri e buone letture"




Queste due bellissime immagini di draghi sono vecchi lavori ed entrambe opera del grande Paolo Barbieri  




I passeri natalizi e l'unicorno sono immagini Gratuite  
trovate sul sito Pixabay 

Auguri per un Ottimo  e Sereno Natale !

Fonti immagini Crediti ai seguenti Siti :

Pixabay                                        Immagine NibelArt's DeviantArt  

Wallpaper Alphacoders               Paolo Barbieri Art 

Blue e la bambina senza cuore - Una insolita fiaba di Natale

Questo è l'ultimo libro che vi presento prima di Natale, si tratta di una insolita fiaba di Natale autopubblicata.
"Blue e la bambina senza cuore"
di Blake B. Blink


Titolo: Blue e la bambina senza cuore. 
Autore: Blake B. Blink 
Genere: paranormal, fantasy, Christmas tales 
Editore: Youcanprint (3 aprile 2017) 
Pagine: 43 
Formato e prezzo: digitale 3,99 – cartaceo 12,00 
Lingua: italiano, inglese.

Sinossi:

Questa è la storia di Blue, il grosso cinghiale dagli occhi azzurri e di Batuffolo, un’adorabile bambina trasparente e senza cuore.
Questa è la storia di un’amicizia indissolubile e di un legame che va oltre le apparenti diversità.

Questa è una storia sull’importanza di creare ricordi indelebili, perché nessuno è scontato, e sulla certezza di un affetto puro e incondizionato che esplode nel cuore, anche se uno di loro due non ce l’ha più.

“Lei era un fantasma e lui un cinghiale. La coppia più improbabile del bosco. Eppure.”


Cenni biografici sull'autrice:

Blake B. Blink è una scrittrice torinese. Questa storia dark, dalle sfumature bianco candido e blu, rappresenta una pausa dal suo progetto principale, la Zora Von Malice Saga. "Blue e la bambina senza cuore" è la sua prima favola per adulti.

Curiosità:

Leggendo questa storia doni 1 euro alla Lac, la lega per l’abolizione della caccia, insegni ad usare il cuore a un bambino e fai felice un cinghiale.
Il libro, che presenta contenuti di geniale delicatezza, è illustrato da Andrea Berlinghieri, artista tra i più promettenti del panorama surreale italiano.

«Blue?»
«Che c'è?»
«Perché gli uomini sparano?»
«Perché sono insoddisfatti.»
«Di cosa?»
«Di tutto.»
«Dici?»
«Direi proprio di sì.»
«E come fanno a esserlo?»
«Non sono importanti per nessuno.»


Link di acquisto su Amazon dove potete anche leggere un'estratto del libro.

lunedì 18 dicembre 2017

La Bolla di Onar - I Guardiani dei Sogni

Eccomi tornata a presentarvi un libro dedicato ai bambini.
Si tratta del Libro "La Bolla di Onar - I Guardiani dei Sogni"
di Elisabetta Carovani
 E' il primo capitolo di una Saga


Genere: Fantasy

Casa editrice: Giovane Holden Edizioni

Pagine: 64

Prezzo: 13,00 euro

ISBN: 9788863969931

il testo è rivolto a tutti, nello specifico ai bambini ed ai ragazzi, con richiami storici a miti del passato ed a vocaboli di una lingua antica. Con tale romanzo, primo capitolo di una saga, l'autrice ha cercato di trasmettere al lettore curiosità e conoscenza volando con la fantasia in mondi magici ancora inesplorati.

Sinossi:

Rabdos, il Folletto Pennaio, sta per rivelare l’esistenza del suo popolo e le verità legate al suo mondo: la Bolla di Onar. Non tutti, infatti, sanno che dietro al semplice augurio notturno espresso dai genitori si nasconde l’infaticabile lavoro dei folletti di Onar, che con i loro fedeli cavalli alati Burak, sono pronti a intervenire per garantire a tutti i bambini di vivere nei loro sogni fantastiche avventure, proteggendoli da un temibile ed acerrimo nemico: Efialtes, la cui presenza sul pianeta Terra sta mettendo in pericolo l’innocenza, la spensieratezza e l’incanto dell’immaginazione nei più piccoli.

Cenni biografici sull'autrice:

Laureata in Archeologia, ha collaborato con il Museo del Figurino Storico di Calenzano. Dal 2004 dedica parte del suo tempo libero all’aiuto scolastico di ragazzi svantaggiati, tramite il servizio offerto dall’Associazione Gruppo don Lorenzo Milani onlus di Calenzano. Appassionata di lettura fin da piccola, amante della natura e della fantasia, con La Bolla di Onar ha vinto il Premio Letterario Nazionale Streghe Vampiri & Co. 2016.

Citazione Incipit libro:

"Mi chiamo Rabdos e sono un folletto Pennaio: scrivo cronache, racconti e testi di vario genere, e ho accettato l’incarico di redigere un piccolo volumetto che parli del nostro popolo.

Abito sulla Terra di Onar, contenuta din una bolla dimensionale magica, posta nel grande spazio cosmico tra la Luna e la Terra, esattamente nel punto in cui le loro forze di attrazione gravitazionale si equilibrano: la bolla resta così a distanza costante sia dalla Luna che dalla Terra, e sempre allineata con esse."


Il libro è disponibile in versione cartacea ed Ebook negli Store on-line di Amazon, dove potete anche leggere un'estratto del libro su Ibs e sul sito dell'Editore Giovane Holden Edizioni

Per maggiori approfondimenti e per contattare l'autrice:

Pagina Facebook del libro